Migliori piattaforme trading online

Le piattaforme trading sono strumenti compatibili per PC, smartphone o tablet, e servono per effettuare gli ordini di trading online sui mercati finanziari. Chiunque voglia fare trading online deve disporre di una piattaforma sicura ed affidabile. Iniziamo il nostro tutorial mostrandoti subito la tabella delle migliori piattaforme trading online votate dai nostri esperti.

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. App innovativa

Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 3.000+ mercati.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma perfetta per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare auto-trading.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

Inizia ora

In questa guida imparerai a riconoscere le piattaforme di trading sicure e quelle più convenienti, e troverai una classifica dei migliori siti e delle migliori app per investire in Borsa oggi. Scegliere una piattaforma di trading online seria e affidabile è il primo step necessario per diventare un buon trader; di tutti gli strumenti che possono essere utili per investire, la piattaforma è il più importante.

La prima distinzione che faremo è quella tra piattaforme sicure e truffe. Purtroppo questo è un argomento sempre attuale nel mondo del trading: per quanto le autorità di vigilanza possano impegnarsi, i broker finti e non autorizzati continuano a spuntare.

Dopo aver fatto questa distinzione tra piattaforme sicure e non sicure, passeremo a parlare di qualità. Vedremo come orientare la scelta in base a tutti i parametri importanti che hanno un impatto sui tuoi investimenti. Presenteremo anche nel dettaglio alcune piattaforme, a partire da eToro (vai qui per il sito ufficiale), che attualmente è in cima alla nostra classifica dei migliori broker online.

Cosa sono:Software per fare trading online
💰Quanto costano:Gratis (si pagano le commissioni al broker)
📈 Migliore piattaforma per principianti:eToro
👨‍🏫 Migliore piattaforma professionale:Metatrader + FP Markets
💡Piattaforma più innovativa:Capital.com
Dove trovare recensioni:Forum, Trustpilot, blog specializzati
🎯 Parametri di valutazione:Broker compatibili, facilità di utilizzo, funzionalità
Piattaforme di trading – Tabella riepilogativa dei concetti più importanti

Cos’è una piattaforma di trading online

Una piattaforma di trading online e un broker online sono due cose diverse, anche se la maggior parte degli utenti -specialmente principianti- le confonde. Un broker è una società, legalmente autorizzata a offrire il servizio di intermediazione finanziaria, che su tua richiesta compra e vende i titoli per tuo conto. Un broker è semplicemente un agente al quale chiedi di comprare e vendere strumenti finanziari.

Oggi i broker sono società grandi e organizzate per operare in diversi modi. Le banche, ad esempio, sono anche dei broker. Per questo se sei cliente di Fineco, Intesa, Unicredit o altri grandi istituti di credito puoi comprare e vendere strumenti finanziari attraverso la tua banca.

guida completa alle migliori piattaforme di trading online e come scegliere quelle più sicure e affidabili
Scopriamo insieme le migliori piattaforme di trading per il 2022

I broker più popolari e convenienti, però, sono quelli specializzati solo in questo servizio e operano esclusivamente online ormai da tempo. I broker online sono società che si occupano solo di intermediazione finanziaria, a differenza delle banche che hanno un’offerta molto ampia.

Affinché possano operare in Italia, i broker devono avere una licenza apposita ottenuta in una nazione dello Spazio Economico Europeo e devono essere ulteriormente autorizzati da Consob. Se manca una di queste due caratteristiche, il broker non è da ritenersi affidabile.

Per contro, le piattaforme di trading sono semplicemente i software impiegati dai broker per permettere ai loro clienti di accedere al servizio. La piattaforma ti permette di controllare i prezzi degli strumenti finanziari, di analizzarli con l’analisi tecnica, controllare lo storico delle tue operazioni e così via. Quando vuoi comprare o vendere un certo asset, trasmetti l’ordine attraverso la piattaforma al broker che poi lo esegue.

Oggi è facile sentire i termini “broker” e “piattaforme” usati come sinonimi, ma è importante sapere che sono due elementi diversi e indipendenti.

Piattaforme Trading Online Videocorso

Un videocorso introduttivo su come scegliere una piattaforma per fare trading online

Migliori piattaforme di trading 2022

L’elenco delle migliori piattaforme di trading di TradingOnline.net è il frutto della nostra ricerca indipendente, effettuata utilizzando tutte le principali piattaforme di trading e mettendole a confronto. Abbiamo valutato sia gli aspetti specifici della piattaforma di trading (il software), sia i broker compatibili con ciascuna piattaforma. Sarebbe d’altronde poco conveniente suggerire delle ottime piattaforme che però sono compatibili con broker scadenti.

Il risultato di questa analisi ci porta alla classifica di seguito:

  1. eToro (visita il sito ufficiale)
  2. Capital.com (visita il sito ufficiale)
  3. Metatrader
  4. TradingView

eToro e Capital.com sono due broker che hanno le loro piattaforme di trading di proprietà. Significa che la piattaforma di eToro si può usare soltanto con eToro, e la piattaforma di Capital.com si può usare soltanto con Capital.com. Invece Metatrader e TradingView sono piattaforme di trading condivise da vari broker, per cui puoi usare la stessa piattaforma con tanti broker diversi.

Vediamo da vicino tutte queste piattaforme e i relativi broker compatibili, in modo che tu possa capire se una di queste si adatti al meglio alle tue esigenze.

1. eToro

etoro piattaforma di trading valutazione complessiva
Attualmente la piattaforma di eToro si colloca in cima alla nostra classifica

La prima piattaforma che presentiamo è eToro (puoi provarla gratis cliccando qui), una piattaforma che ha lasciato un segno indelebile nel trading online. È un servizio pensato appositamente per gli investitori al dettaglio, che prima di tutto cercano sicurezza e facilità di utilizzo. eToro è un broker attivo da oltre 10 anni, con licenza europea CySEC e autorizzazione della Consob in Italia.

Tutta la user experience è pensata con la semplicità in mente. È facile fare depositi e prelievi, trovare gli strumenti finanziari che ti interessano, fare investimenti e monitorare l’andamento del portafoglio. Inoltre hai la possibilità di accedere a tutte le informazioni più importanti per ogni strumento su cui investi: orari di apertura del mercato, previsioni degli analisti e dati di bilancio se si tratta di un’azione.

Ciò che ha reso speciale e diversa la piattaforma di eToro, però, è il social trading. Si tratta di una funzionalità inventata da eToro che solo su questa piattaforma ha veramente raggiunto una scala commerciale e un funzionamento di successo. Il social trading ti permette di analizzare e copiare in automatico altri trader iscritti a eToro, senza costi aggiuntivi.

Puoi esplorare decine di migliaia di trader, studiare i loro rendimenti passati e il loro portafoglio. Puoi persino interagire con loro grazie al social trading, una serie di funzionalità pensate appositamente per mettere in contatto gli utenti e creare una community dinamica incentrata sugli investimenti. Quando trovi un trader che ritieni capace, puoi copiarlo in automatico con la quantità di capitale che desideri.

Ultimo, ma non per importanza, eToro ti permette di comprare azioni americane e molti ETF senza commissioni. Anche le azioni delle principali Borse europee sono negoziabili senza pagare nemmeno un centesimo in fee di transazione, ma questa funzionalità non è ancora supportata per le azioni italiane.

Richiedi qui un conto virtuale gratuito per provare la piattaforma di eToro con denaro virtuale.

2. Capital.com

capital.com piattaforma di trading valutazione complessiva
L’intelligenza artificiale di Capital.com è un passo avanti interessante per il mondo delle piattaforme di trading

Capital.com (qui per registrarti sul sito ufficiale) è un broker meno conosciuto di eToro, ma comunque molto valido. Anche Capital.com ha creato una sua piattaforma di trading, ma lascia ai clienti la facoltà di scegliere se utilizzare questa, Metatrader o TradingView. Grazie a questa varietà di scelta, a nostro avviso Capital.com è il broker che oggi offre il ventaglio di piattaforme più competitivo.

Tutto il servizio di Capital.com ruota intorno ai CFD, i classici contratti derivati utilizzati nel mondo del trading online. La piattaforma offre tutte le funzionalità che possono servire per operare sui mercati a livello alto, ma comunque presentate in modo che anche i principianti possano capire tutto quanto.

Tra i vantaggi di Capital.com c’è il fatto di poter interagire con l’intelligenza artificiale integrata. Si tratta di un sistema che analizza tutte le operazioni che fai, sia con denaro virtuale che con denaro reale, in base a una lunga serie di variabili. Quando l’AI ha sufficienti dati, ti offre dei suggerimenti per migliorare le tue strategie.

Puoi testare gratis la piattaforma di Capital.com qui.

3. Metatrader

metatrader piattaforma di trading valutazione complessiva
Metatrader rimane una delle colonne portanti del mondo del trading online, soprattutto per chi cerca funzionalità molto avanzate

MetaTrader 4 è la piattaforma di trading più utilizzata al mondo. Insieme alla versione più recente, MetaTrader 5, sono due software che hanno lasciato una traccia indelebile nel mondo del trading online. Si tratta di piattaforme condivise tra molti broker, soprattutto al di fuori dell’Unione Europea. Da noi è più comune che i broker realizzino le loro piattaforme proprietarie, mentre nel mondo anglosassone è più diffuso l’uso di software condivisi.

MT4 e MT5 non sono piattaforme divenute famose per caso. Soprattutto MetaTrader 4 è stata un grande passo in avanti per i suoi tempi, introducendo per la prima volta un software professionale alla portata dei trader al dettaglio. Cose come tenere più grafici aperti in una videata, gestire la piattaforma su più schermi o accedere a funzioni di trading algoritmico, tutte funzionalità che prima erano riservate ai professionisti.

Metatrader 5 è stata poi un ulteriore passo avanti, essendo più veloce e potendo gestire operazioni più complesse. Sono state espanse le funzionalità di trading algoritmico, sono stati aggiunti i segnali di trading automatici e la piattaforma conserva in memoria più candele per ogni grafico.

Un broker particolarmente valido, autorizzato da Consob e basato su MetaTrader, è FP Markets (qui trovi il sito ufficiale). Ti permette di provare la piattaforma usando un conto demo gratuito, sia su MT4 che su MT5, con la possibilità di avere anche più conti su più versioni di MetaTrader.

4. TradingView

tradingview piattaforma di trading valutazione complessiva
Astro nascente nel mondo delle piattaforme, TradingView continua ad aggiungere alla sua piattaforma nuove funzionalità interessanti

TradingView (TV) è un’altra piattaforma estremamente conosciuta, che nasce come un servizio totalmente sconnesso da qualunque broker. Nel corso del tempo è stato l’aumento di popolarità presso gli utenti a spingere alcuni broker a integrare i grafici o l’intera piattaforma nel loro servizio.

TradingView funziona totalmente in cloud, per cui puoi utilizzare il servizio direttamente nel browser senza bisogno di alcun download. Se non sei connesso ad alcun broker compatibile, potrai navigare tutto l’elenco degli strumenti finanziari e controllare il grafico di ciascuno di essi; puoi trovare i grafici di quasi tutti gli asset del mondo.

La piattaforma include anche i dati storici di bilancio per tutte le aziende quotate, un Forex Screener e un Crypto Screener per navigare più facilmente questi mercati, e un ambiente di sviluppo per gli algoritmi di trading. Tutto questo viene offerto gratis, ma abbonandosi ai piani a pagamento si possono sbloccare ancora più funzionalità.

Vari broker hanno incluso i grafici di TradingView all’interno delle loro piattaforme. Le funzionalità della piattaforma rimangono in capo al broker, mentre il fatto di mostrare l’andamento dei prezzi è ottenuto inglobando soltanto il grafico di ciascun asset TV.

L’unico broker autorizzato Consob che ha realizzato un’integrazione completa è Capital.com (vai qui per richiedere il conto virtuale illimitato). Volendo puoi eseguire un deposito sul sito del broker e poi gestire tutte le tue operazioni direttamente da TradingView.

Migliore piattaforma di trading per principianti

Se stai muovendo i primi passi nel mondo degli investimenti, le piattaforme di trading possono sembrarti complesse. In realtà bastano due o tre ore di pratica per capire come funziona, almeno a livello basilare, anche la più tecnica delle piattaforme. Se vuoi trovare un buon punto di partenza, vale la pena di approfondire il CopyTrading. Si tratta di una funzionalità specifica della piattaforma di eToro che trovi qui.

Il CopyTrading è pensato appositamente per chi è all’inizio e vuole entrare nel mondo del trading senza commettere errori. All’interno della piattaforma di eToro puoi confrontare migliaia di trader sulla base delle loro performance e dei loro portafogli; puoi conoscere il loro punteggio di rischio e leggere i post che pubblicano sulla loro bacheca interna alla piattaforma.

Una volta che hai identificato un trader interessante, puoi iniziare a copiarlo in automatico usando il denaro virtuale del conto demo o il tuo capitale vero e proprio. Qualunque operazione venga eseguita dal trader che hai deciso di copiare, eToro userà il tuo denaro per fare la stessa identica cosa.

Questa funzionalità è estremamente semplice da usare e permette a tutti di iniziare da subito a muovere il proprio capitale come fanno gli investitori più esperti e qualificati. eToro mette a disposizione tutto questo senza alcun costo: pagherai solo lo spread sulle operazioni che aprirai e chiuderai in automatico per via dell’operatività di chi stai copiando. Non vengono addebitati costi per la copia in sé.

Scopri il CopyTrading sul sito ufficiale di eToro cliccando qui.

Migliore piattaforma per il Forex trading

Se sei un appassionato di Forex trading, allora è molto probabile che per te l’analisi tecnica sia importante. Il Forex si basa molto sui grafici, sui livelli di supporto e resistenza e sugli indicatori. Per questo raccomandiamo MetaTrader più di qualunque altra piattaforma per operare sul mercato delle valute.

Mettendo sulla bilancia tutti i pro e i contro, MT4 e MT5 sono le due piattaforme che avvicinano di più un Forex trader al dettaglio a un professionista. Bisogna essere chiari: non sono le due piattaforme più semplici da usare. Se stai cercando una piattaforma semplice, per l’appunto, dovresti considerare eToro.

MetaTrader punta a essere la scelta professionale a disposizione di tutto, soprattutto grazie alle funzionalità di analisi tecnica e trading algoritmico. Se hai già una tua strategia consolidata per operare sul Forex, puoi trasformarla in codice -o arruolare un programmatore MQL freelance- e farla operare 24/7 sui mercati.

Un dettaglio piccolo ma importante è anche la possibilità di verificare la depth-of-market (DOM). MetaTrader è una delle poche piattaforme che ti permette di controllare l’elenco completo degli ordini collocati da altri investitori al di sopra o al di sotto del prezzo attuale. Per chi fa trading ad alta frequenza è molto utile.

Come valutare una piattaforma di trading online

Per valutare una piattaforma di trading è utile avere dei punti di riferimento. La scelta è sempre più ampia, per cui è importante che tu sappia cosa stai cercando nel momento in cui cominci a fare i dovuti confronti tra le alternative sul mercato.

Le funzionalità non sono un criterio estremamente importante, a meno che tu non abbia esigenze molto avanzate. Le piattaforme si somigliano molto per ciò che ci puoi fare

Ogni trader ha le sue particolari esigenze. Chi punta molto sull’analisi fondamentale, ad esempio, darà poca importanza alla qualità dei grafici o al numero di indicatori di trading; piuttosto tenderà a dare importanza ad altri aspetti, come la presenza di dati dettagliati sulle società e sulle materie prime.

Detto questo, c’è un terreno comune che è importante per la grande maggioranza degli investitori. Se non hai ancora avuto una lunga esperienza con il trading, vogliamo aiutarti a conoscere gli aspetti più importanti per valutare le piattaforme. Questi parametri sono anche quelli che noi stessi abbiamo utilizzato per stilare la nostra classifica.

#1 Broker compatibili

Paradossalmente l’elemento più importante per valutare una piattaforma non dipende dalla piattaforma stessa. Abbiamo già spiegato le differenze tra broker e piattaforme, due cose distinte ma fortemente interlacciate.

La maggior parte degli elementi che fanno la differenza per l’operatività di un broker (costi, strumenti negoziabili, ecc.) dipendono dal broker. Per questo motivo, quando valuti una piattaforma dovresti sempre e comunque tenere contro dei broker con cui la puoi utilizzare. Elementi che ti permettono di giudicare la validità di un broker, oltre all’autorizzazione Consob, sono:

  • Quantità di strumenti finanziari negoziabili;
  • Costi e commissioni;
  • Offerta di formazione gratuita;
  • Aiuto nella gestione della posizione fiscale;
  • Supporto clienti e assistenza.

Per evitare fraintendimenti, bisogna ammettere che anche la piattaforma è importante. Tuttavia, essendo solo una veste grafica, può modificare solo degli aspetti meno sensibili rispetto al broker. Inoltre va detto che ormai la maggior parte delle piattaforme condivide grandi somiglianze, con l’eccezione di alcune eccellenze che abbiamo menzionato. Per questo scegliere l’una o l’altra non porta a differenze così sostanziali.

#2 Facilità di utilizzo

La facilità di utilizzo è imprescindibile, anche se è un parametro totalmente soggettivo. Per quanto si possa provare a migliorare l’esperienza di navigazione, ognuno di noi ha i suoi gusti in merito. La cosa importante è che tu ti senta totalmente a tuo agio quando usi la piattaforma e che non debba cercare a lungo il pulsante che ti serve a fare ciò che desideri.

Mentre fai trading dovresti sempre vedere la tua piattaforma come un alleato, un’estensione del tuo braccio e della tua mente. Se ti accorgi che il più delle volte fai fatica a trovare i comandi che stai cercando, significa che non c’è il feeling giusto con la piattaforma. Spesso il trading è una questione di cogliere l’attimo giusto, e non vorresti farlo sfuggire perché stavi cercando il modo di inserire un indicatore sul grafico.

Per valutare una piattaforma da questo punto di vista è senz’altro utile valutarne di diverse. Specie se stai ancora muovendo i primi passi nel mondo del trading online, dovresti considerare di provare più conti demo su più piattaforme diverse in modo da capire con quale ti trovi di più a tuo agio.

#3 Grafici di Trading [Avanzati]

I grafici sono un tratto comune di tutte le piattaforme di trading, ma non tutte riescono a garantire la stessa qualità. A seconda di quanto basi le tue operazioni di trading sull’andamento dei prezzi, questo parametro potrebbe essere anche molto più in alto o più in basso nella scala delle tue priorità.

Per valutare i grafici presenti su una piattaforma ci sono vari metri di paragone:

  • Quante candele vengono conservate in memoria e si possono scorrere;
  • Quali e quanti indicatori di trading sono presenti e quanto sono personalizzabili;
  • Numero di time frame selezionabili per le candele e altre tipologie di grafici;
  • Strumenti di disegno a mano libera sul grafico;
  • Possibilità di sovrapporre più grafici per confrontarne l’andamento.

La maggior parte delle piattaforme di trading ha almeno una versione basilare di tutte queste cose. Valuta ciò che ti occorre: avere 200 indicatori e oscillatori, nella maggior parte dei casi non è meglio di averne 30. Ricorda sempre che il tuo obiettivo è scegliere la piattaforma migliore per te, non necessariamente la migliore in assoluto.

Un giusto compromesso, a nostro avviso, è la praticità di una piattaforma come quella di Capital.com (qui per provarla gratis ora). Non manca nulla di ciò che è realmente importante, ma allo stesso tempo non c’è una varietà eccessiva di strumenti e funzionalità che poi finiscono per non essere utilizzati.

#4 Funzionalità interattive intelligenti

Sulle funzionalità avanzate si notano molte più differenze tra le diverse piattaforme. Questo è un fertile terreno di confronto, che interessa soprattutto i trader più esigenti e i più esperti. La prima funzionalità avanzata da considerare è il trading algoritmico, che permette agli utenti di adoperare robot di trading per gestire gli investimenti.

Il trading algoritmico è un argomento che riguarda da vicino tutti i trader amanti dell’analisi tecnica. Anche se non sai programmare, puoi sempre delegare a qualcuno la realizzazione del tuo robot di trading; la cosa utile è non dover passare ore davanti ai grafici per fare operazioni meccaniche che un computer è in grado di fare con maggiore precisione.

Per chi invece non ama l’analisi tecnica, una funzionalità importante potrebbero essere i dati di bilancio e i comunicati stampa. Soprattutto per chi investe in azioni sul lungo termine, e vuole capire se una società in un dato momento abbia un titolo sottovalutato o sopravvalutato. Un’altra funzionalità utile è la già citata depth-of-market per visualizzare l’elenco degli ordini sul mercato.

Alcune funzionalità avanzate, poi, sono totalmente uniche. Se pensiamo all’intelligenza artificiale di Capital.com o al CopyTrading di eToro, ad esempio, non possiamo fare paragoni con altre piattaforme. Sono due strumenti che distinguono in modo univoco queste piattaforme, da pesare in base all’importanza che possono avere nella tua strategia.

#5 App innovative [Di facile uso]

L’app di una piattaforma dovrebbe sempre essere considerata una versione compatta della piattaforma desktop, un compagno di trading da utilizzare quando si è fuori casa. La nuova generazione di investitori vede sempre più persone iniziare a fare trading su dispositivi mobili, ma sia l’analisi tecnica che lo studio dei dati di bilancio vengono molto meglio su uno schermo più grande.

L’app non dovrebbe essere il fulcro della tua operatività, ma comunque è normale trovarsi a controllare l’applicazione del proprio broker quando si è fuori casa. In questo momento il trading da mobile è uno degli aspetti che separa più nettamente le piattaforme dei broker online e quelle delle banche, che spesso non sono pronte a supportare su dispositivi mobili le funzionalità avanzate necessarie per il trading odierno.

In questo caso i parametri di valutazione importanti sono due: quante funzionalità mancano rispetto alla versione desktop e quanto è sacrificata l’esperienza per via dello schermo più piccolo. Uno dei motivi per cui apprezziamo così tanto la piattaforma di eToro (provala gratis subito cliccando qui) è proprio il fatto di non perdere nessun dettaglio tra la versione desktop e quella mobile.

Migliori piattaforme di trading online italiane

Le piattaforme di trading italiane sono collegate al mondo delle banche o alle SIM. Non sono molte, sia perché l’Italia non ha una grande tradizione nello sviluppo di software che per una semplice questione burocratica e fiscale. In Italia si pagano imposte elevate sulle plusvalenze ottenute con gli strumenti finanziari, per cui broker e piattaforme tendono a spostarsi in paesi con una fiscalità più favorevole.

La grande maggioranza dei broker e delle piattaforme di alto livello, inclusi tutti i servizi che abbiamo menzionato nel corso della guida, scelgono di posizionare la loro sede europea a Cipro. Questo perché la CySEC cipriota ha la fama di essere un organo di vigilanza molto serio, rassicurando i clienti di questi broker, e perché a Cipro le imposte sui proventi del trading sono sostanzialmente zero.

Se scegli di operare con una piattaforma italiana, necessariamente il costo maggiore delle imposte dovrà essere riflesso sui costi di intermediazione e sulle commissioni. Tre broker italiani interessanti e le loro relative piattaforme sono:

  1. Directa SIM;
  2. Banca Sella;
  3. Fineco.

Bisogna notare che tutti e tre questi servizi hanno delle piattaforme piuttosto complesse e costi elevati. Parliamo di 30-40€ per l’acquisto e la vendita di un pacchetto azionario, contro i zero costi fissi che si pagano con Fp Markets.

Ricorda che se scegli di operare con un broker autorizzato da Consob, anche se il servizio non ha sede in Italia hai la garanzia del rispetto di tutte le normative italiane. Inoltre la Consob ha sempre la facoltà di revocare le autorizzazioni, per cui finché un broker la mantiene puoi essere tranquillo che i suoi standard di sicurezza e trasparenza sono al pari di quelli di una piattaforma italiana.

Migliore piattaforma per il trading automatico

Il trading algoritmico è sempre più diffuso anche tra gli investitori al dettaglio, grazie al fatto di poter eseguire gli algoritmi direttamente all’interno delle piattaforme di trading. Questo è stato un grande passo in avanti verso la democratizzazione degli investimenti, dal momento che prima solo i grandi fondi d’investimento avevano accesso a questo genere di risorse.

La piattaforma migliore in questo caso è MetaTrader, che suggeriamo di utilizzare con FP Markets. Una buona alternativa, anche se con spread leggermente più alti, è Trade.com. MetaTrader offre tutte le funzionalità per fare trading automatico a livello professionale:

  • Il linguaggio dedicato MQL con tutte le funzioni e le librerie utili a chi fa trading;
  • L’ambiente di sviluppo interno permette di eseguire il codice senza collegare servizi esterni o API;
  • La funzionalità di backtesting permette di testare a ritroso gli algoritmi di trading per validare la loro performance passata;
  • Per chi non conosce la programmazione, c’è un marketplace interno dove è possibile arruolare freelance o comprare algoritmi già realizzati.

Nel 2019 è stata introdotta anche la compatibilità con Python e con le reti neurali, che permette di eseguire algoritmi di machine learning direttamente sulla piattaforma.

Una seconda piattaforma che offre il trading algoritmico è TradingView, ma in questo caso solo per il backtesting e per lo sviluppo di nuovi indicatori di trading. Le sue funzionalità sono ridotte rispetto a quelle di MetaTrader, ma scrivere il codice è più semplice grazie al linguaggio Pine Script realizzato appositamente per questa piattaforma.

Migliore piattaforma per il trading demo

Il conto demo è una funzionalità che dipende dal broker, non dalla piattaforma. Qualunque piattaforma potrebbe prestarsi a funzionare con denaro virtuale, semplicemente trasmettendo al broker l’ordine di eseguire le posizioni con soldi finti e non con capitale reale.

Puoi testare tutte le piattaforme che abbiamo menzionato fino a qui utilizzando i broker nella tabella qui sotto.

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. App innovativa

Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 3.000+ mercati.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma perfetta per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare auto-trading.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

Inizia ora

I broker che vedi all’interno della nostra tabella sono costantemente aggiornati. A prescindere dal momento in cui stai leggendo questa guida, i brand che consigliamo sono soggetti a costante revisione. Ovviamente sono tutti broker autorizzati da Consob, sicuri e testati dalla nostra redazione.

Come funziona una piattaforma di trading: Esempi pratici

Vediamo da vicino il funzionamento di una piattaforma di trading con due esempi reali, cioè eToro e Capital.com. Abbiamo preso ad esempio queste due piattaforme essendo le due che al momento riteniamo migliori per la maggior parte degli investitori.

Anche se gli esempi sono specifici, puoi facilmente generalizzare. Le piattaforme di trading funzionano grossomodo tutte nello stesso modo, soprattutto quelle che non hanno delle funzionalità specifiche come il CopyTrading. Una volta che avrai preso la mano con questi due software, non avrai difficoltà a utilizzare MetaTrader o qualunque altra piattaforma.

eToro

Per provare gratis la piattaforma di eToro ti basta registrarti gratis dal sito ufficiale del broker. Per aprire il conto demo sono sufficienti un nome utente, un indirizzo email e una password. Non ci sono costi né vincoli e il conto demo è illimitato sia per tempo che per ricariche.

Una volta completata la registrazione ti ritroverai nella pagina principale, in cui sono raccolti gli strumenti finanziari più popolare. Potrai modificare questa pagina nel corso del tempo, aggiungendo i tuoi asset preferiti e rimuovendo quelli che invece non ti interessano.

Sulla sinistra puoi notare un menu di navigazione: cliccando sulle varie voci potrai accedere al portafoglio delle tue posizioni aperte, all’elenco dei mercati disponibili e a tutte le altre sezioni della piattaforma.

etoro pagina principale della piattaforma con elenco strumenti preferiti
Da qui puoi monitorare l’andamento degli strumenti finanziari più negoziati e selezionare i tuoi preferiti

Clicca sul pulsante “Cerca” per trovare l’elenco completo degli strumenti finanziari su cui puoi investire. Vedrai comparire una pagina in cui sono presentati tutti gli asset disponibili, oltre alle funzionalità di CopyTrading. Da qui puoi navigare verso qualunque strumento finanziario esplorando la piattaforma, mentre se ne cerchi uno specifico puoi semplicemente cercare il suo nome nella barra di ricerca in alto.

come trovare strumenti finanziari su cui investire nella piattaforma di trading di etoro
La pagina “Cerca” è la sezione principale da cui si accede agli strumenti finanziari disponibili

A questo punto hai due scelte. Puoi proseguire cercando gli strumenti finanziari su cui puoi investire, oppure puoi scegliere di copiare in automatico uno o più trader. Le due proposte sono entrambe presenti sulla stessa pagina, come vedi nello screenshot mostrato più in basso. Puoi anche decidere se continuare con denaro virtuale o se eseguire un deposito utilizzando il pulsante “Deposita fondi” in basso a sinistra.

etoro investire in autonomia oppure utilizzare il social trading
Clicca sugli strumenti del riquadro in alto per trovare gli asset su cui investire, oppure sul riquadro in basso per accedere alle funzionalità di CopyTrading

A questo punto ci interessa anche vedere come si investe su uno strumento finanziario. Per essere sulla stessa pagina, cerchiamo le azioni Stellantis scrivendo il nome della società all’interno della barra di ricerca in alto. Vedrai comparire il nome e il logo dell’azienda: cliccaci sopra per atterrare sulla pagina dedicata.

Una volta aperta la pagina dedicata alle azioni Stellantis potrai notare un menu con varie etichette:

  • Feed ti mostra l’elenco dei post pubblicati dagli utenti di eToro che riguardano le azioni Stellantis;
  • Statistiche ti permette di vedere i dati di bilancio e le principali informazioni sulla società;
  • Grafico mostra l’andamento del prezzo in tempo reale e tutte le funzionalità di analisi tecnica presenti sulla piattaforma;
  • Ricerca restituisce l’elenco delle previsioni fatte da analisti istituzionali, cioè banche commerciali o grandi fondi d’investimento, con il link all’articolo in cui la previsione viene spiegata nel dettaglio.

Se vuoi procedere con l’apertura di una posizione, clicca sul pulsante “Investi” in alto a destra. Vedrai comparire un piccolo specchietto nel quale potrai scegliere quanto capitale investire e potrai sapere se e quante commissioni stai pagando.

come investire su uno strumento finanziario usando la piattaforma di etoro
Cliccando sul pulsante “Investi” potrai accedere al modulo in cui personalizzerai i dettagli dell’investimento

A questo punto eToro prenderà in carico la tua richiesta. Se il mercato per le azioni che hai scelto è aperto, l’ordine verrà subito collocato sul mercato; se il mercato è chiuso, l’ordine verrà eseguito quando aprirà. Puoi monitorare il tuo investimento e chiudere l’operazione in qualunque momento dalla sezione “Portafoglio“.

Capital.com

La piattaforma di Capital.com è molto diversa per interfaccia grafica, per cui è un ottimo secondo esempio. Anche in questo caso puoi provarla gratis registrando il tuo conto demo da qui, scegliendo solo l’email e la password da associare al tuo account. Subito dopo aver completato la registrazione verrai portato nella pagina che vedi qui sotto, la homepage della piattaforma di trading.

homepage piattaforma di trading di capital.com
La homepage della piattaforma di Capital.com raccoglie tutte le funzionalità principali

Ti verranno subito assegnati 1.000$ virtuali con cui testare le sue funzionalità e potrai scegliere a piacimento di aumentare questo capitale per rispecchiare il capitale che potresti depositare in futuro. A differenza della piattaforma di eToro, che si basa molto sulla navigazione tra tante pagine dedicate a singole funzionalità, la piattaforma di Capital.com presenta una sola schermata con tutti gli strumenti necessari.

Facendo riferimento allo screenshot più in basso, puoi notare che in alto a sinistra c’è un menu di navigazione per scorrere tutti gli strumenti finanziari disponibili. Da qui puoi navigare tra le varie categorie di asset, oppure utilizzare la barra di ricerca per trovare subito quello che ti interessa. In basso, invece, è riportato il grafico in tempo reale che si può espandere a schermo intero attraverso il pulsante evidenziato.

come navigare la piattaforma di trading proprietaria di capital.com
Puoi anche trascinare il grafico per espanderlo manualmente solo fino a un certo livello di altezza

Anche in questo caso, cerchiamo le azioni Stellantis per fare un esempio pratico. Vedremo comparire i risultati direttamente nell’elenco che si trova nella parte centrale della nostra piattaforma, in ordine di pertinenza. Cliccando sul titolo e poi espandendo il grafico a schermo intero ci ritroveremo nella situazione mostrata nell’immagine più in basso.

come inserire un ordine nella piattaforma di capital.com
Dal riquadro in alto puoi scegliere se acquistare o vendere allo scoperto

A questo punto non dobbiamo fare altro che scegliere “Acquista” se vogliamo comprare il titolo o “Vendi” se vogliamo venderlo allo scoperto. Dalla sezione “Negozia” potremo scegliere tutti i parametri del nostro investimento, inclusa la leva finanziaria da utilizzare e i livelli di take profit e stop loss.

Come evitare le truffe e recensioni di piattaforme false

Il mondo delle piattaforme di trading non è fatto solo di aziende serie come quelle di cui abbiamo parlato fino a qui. Purtroppo le truffe sono una realtà presente, che non si può trascurare. Per evitare di cadere in qualunque tranello, il nostro consiglio è sempre quello di operare con broker autorizzati Consob e con le loro piattaforme.

Oltre a verificare questo requisito necessario, consigliamo anche di andare a controllare le recensioni reali degli utenti. Le piattaforme truffaldine sanno bene che gli investitori controllano le recensioni, per cui spesso lasciano feedback positivi falsificati online per apparire come delle società legittime.

Forum Migliori

I forum sono un buon punto di partenza per andare alla ricerca di recensioni reali, ma ricordando che chiunque può interagire in un thread e che spesso i moderatori dei forum più piccoli non riescono a controllare tutte le risposte degli utenti. Quelli più seri sono:

  • FOL (ITA) – Il forum Finanza OnLine rimane una delle poche community italiane attive con un buon controllo dei feedback truffaldini e della spam. Utile anche per interagire con persone che hanno accumulato tanta esperienza nel trading;
  • MQL (ENG) – Il forum ufficiale di MetaTrader, dove normalmente si interagisce in inglese. Se per te la lingua non è un problema, potrai trovare validi consigli sull’utilizzo di MT4 e MT5 oltre che sui migliori broker compatibili con le piattaforme di MetaQuotes;
  • TradingView (ITA + ENG) – TradingView ha un suo forum interno per ogni strumento finanziario presente sulla piattaforma. La grande maggioranza delle interazioni è in inglese, ma nulla vieta di scambiarsi idee in italiano e altre lingue;
  • InvestireOggi (ITA) – Altro buon forum in italiano, anche se decisamente meno attivo rispetto al FOL.

La community più attiva in assoluto, dove si può interagire sia in italiano che in inglese, rimane il social trading di eToro che puoi provare qui. Anche se non si tratta di un forum vero e proprio, rimane un punto di aggregazione estremamente dinamico tra i trader.

recensioni false sulle piattaforme di trading online come evitare di cadere in truffe
Le recensioni false sono purtroppo molto comuni nel mondo del trading online

Trustpilot

Trustpilot è il più grande aggregatore di recensioni sul trading online, ma anche in questo caso non c’è un vero controllo di autenticità sui feedback che vengono pubblicati. In generale ci sono due problemi: le possibili recensioni finte e il fatto che gli utenti insoddisfatti sono sempre quelli che lasciano più recensioni.

Anche al netto di questi due limiti, rimane comunque un sito utile dove farsi un’idea di ciò che le persone dicono dei vari servizi. Attenzione a non finire nella tipica truffa del “finto recupero di denaro. Molte recensioni recitano qualcosa del tipo:

Ho perso X soldi per colpa di questo broker, ma per fortuna mi sono rivolto a [azienda Y] che mi ha aiutato a recuperare fino all’ultimo centesimo. Se è successo anche a te, puoi recuperare i tuoi soldi scrivendo a [indirizzo email]

Queste sono recensioni false e truffaldine. Ti spronano a rivolgerti ad aziende fittizie che ti chiederanno dei soldi per imbastire delle pratiche legali fasulle per recuperare i tuoi soldi. Il risultato è che nessuno ha mai recuperato un centesimo, ma molte persone hanno doppiamente perso per via delle parcelle richieste.

Opinioni e considerazionin finali

Nel sempre più vasto mondo delle piattaforme di trading è importante fare attenzione alle piattaforme a cui ci si rivolge. La scelta della piattaforma è uno degli step più importanti per un trader, una decisione che va presa senza fretta e confrontando il più possibile le alternative sul mercato.

Il nostro consiglio è quello di testare il conto demo delle piattaforme che abbiamo suggerito, in modo da iniziare a farti un’idea senza correre rischi. Anche se tutti i software vengono programmati per offrire l’esperienza migliore possibile, non tutti riescono nel loro intento.

Anche le preferenze personali giocano un ruolo importante. C’è chi trova più semplice utilizzare una piattaforma e chi ne trova più semplice un’altra; c’è chi ha bisogno di funzionalità avanzate per l’analisi tecnica e chi invece non guarda nemmeno il grafico di un’azione prima di comprarla.

La cosa importante rimane sempre verificare i broker compatibili con ciascuna piattaforma e assicurarsi che siano società serie e autorizzate. Grazie ai conti demo è diventato possibile mettere alla prova tutti i software che si desidera confrontare, per cui oggi scegliere è comunque più facile che in passato. Siamo convinti che tutti possano trovare la piattaforma giusta, ma che non ne esista una giusta per tutti.

FAQ – Piattaforme di Trading: Domande e Risposte tipiche

Quali sono le migliori piattaforme di trading online?

Le quattro migliori piattaforme di trading online in questo momento sono la piattaforma proprietaria di eToro, quella di Capital.com, Metatrader 4 e 5 in abbinamento a FP Markets e infine TradingView.

Cosa rende valida una piattaforma di trading?

Prima di tutto una buona piattaforma di trading deve essere semplice da utilizzare. I broker compatibili devono essere seri, convenienti e completi; non devono mancare le funzionalità di analisi tecnica sui grafici e possibilmente delle funzionalità uniche che distinguano la piattaforma da tutte le alternative in commercio.

Qual è la migliore piattaforma di trading per principianti?

La piattaforma di trading più adatta ai principianti attualmente è quella di eToro, che è pensata al 100% con la facilità di utilizzo in mente. Oltre a essere semplice da navigare e da usare, ha delle funzionalità uniche che possono aiutare i meno esperti come il CopyTrading per copiare in automatico altri investitori.

Qual è la migliore piattaforma di trading professionale?

Per chi cerca una piattaforma di trading professionale, MetaTrader 4 e 5 sono due soluzioni gratis e allo stesso tempo estremamente valide. Permettono di accedere a strumenti avanzati di analisi dei grafici, trading algoritmico, reti neurali e segnali di trading automatici.

Ci sono delle buone piattaforme di trading italiane?

Attualmente le piattaforme di trading italiane risultano meno competitive delle loro controparti europee. Questo soprattutto per via della tassazione poco vantaggiosa sugli investimenti in Italia, che si traduce in maggiori costi per il broker e di conseguenza per gli utenti. Molti operatori del settore preferiscono legislazioni più vantaggiose, come quella cipriota.

Broker e piattaforme di trading sono la stessa cosa?

No. I broker sono le società autorizzate a eseguire acquisti e vendite di strumenti finanziari per conto dei loro clienti. Le piattaforme sono semplicemente l’interfaccia grafica che permette all’utente di navigare tra gli strumenti finanziari disponibili e di trasmettere gli ordini al broker.

Cosa significa “piattaforma di trading CFD”?

Nel trading online ci sono due tipi di operatività: la prima è quella DMA, in cui si opera direttamente sugli strumenti finanziari quotati in Borsa; i CFD sono invece strumenti derivati che seguono di pari passo l’andamento di un sottostante quotato in Borsa.